COVID-19: Prorogato lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021 - Comune di Castelvetro

archivio notizie - Comune di Castelvetro

COVID-19: Prorogato lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021

 
COVID-19: Prorogato lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021

 

 Il DPCM del 18 ottobre 2020 ha aggiornato le misure di contenimento del contagio sul territorio nazionale.

 

Il Consiglio dei ministri nella seduta del 7 ottobre ha deliberato la proroga dello stato di emergenza al 31 gennaio 2021 (vedi testo Delibera) e approvato il Decreto Legge n. 125 del 07/10/2020  “Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta Covid, nonché per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020".

Il Decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella serata del 7 ottobre, entra in vigore l'8 ottobre 2020.

In particolare il Decreto proroga al 15 ottobre le misure contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 7 settembre 2020 e proroga al 31 gennaio 2021 le disposizioni già in vigore che prevedono la possibilità per il governo di adottare misure volte a contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus SARS-CoV-2. Il decreto introduce, anche, l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto e nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private ed estende il periodo di utilizzo dell’App Immuni.

 

 

UTILIZZO DELLE MASCHERINE

 

Il Decreto introduce l’obbligo di portare sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Le mascherine dovranno essere indossate non solo nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, ma più in generale nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e anche in tutti i luoghi all’aperto. Si fa eccezione a tali obblighi, sia in luogo chiuso che all’aperto, nei casi in cui, per le caratteristiche del luogo o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.

Sono fatti salvi i protocolli e linee-guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali. Nei luoghi di lavoro continuano, quindi, ad applicarsi le vigenti regole di sicurezza. Fatte salve anche le linee guida per il consumo di cibi e bevande.

Restano esclusi dagli obblighi i bambini di età inferiore ai sei anni, i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e coloro che per interagire con questi ultimi versino nella stessa incompatibilità. L’uso della mascherina non sarà obbligatorio durante lo svolgimento dell’attività sportiva.

(fonte: sito del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=5105)

 

 

 

COMPORTAMENTI DA ADOTTARE

 

"Nuove sane abitudini" - 10 semplici pratiche per ripartire in sicurezza

Campagna a cura della Regione Emilia-Romagna e del Servizio Sanitario Regionale

 

 

NUMERI UTILI

 

numero di pubblica utilità istituito dal Ministero della Salute: 1500

 

numero verde Regione Emilia-Romagna 800 033 033

 

scheda riassuntiva dei numeri utili (Regione E-R e Ausl Modena)

 

 

 

 

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULL'EMERGENZA DA NUOVO CORONAVIRUS E SULLE MISURE ADOTTATE:

 

pagina della Presidenza del Consiglio dei Ministri con la normativa nazionale vigente in materia di Coronavirus

 

pagina della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicata al decreto #IoRestoaCasa, con le domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

 

pagina del sito del Ministero della Salute sul nuovo Coronavirus, pagina del sito del Ministero della Salute dedicata alle FAQ sul Covid-19

 

pagina della Regione Emilia-Romagna sull'emergenza CORONAVIRUS: normativa, indicazioni, numeri di telefono utili

 

pagina dell'Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena sul Nuovo Coronavirus

 

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il